Camicia bianca trionferà. Renzi e il nuovo look della sinistra

Ho parlato della camicia bianca di Renzi e del concetto comunista dello sciatto scientifico su Wired.

Patto-del-tortellino

Si pensa che la scelta della camicia bianca abbia origini antichissime, e che già Alessandro Baricco la usasse come indumento di aggregazione della sinistra durante il programma televisivo culturale Pickwick.

La prima cosa che bisogna sapere sulla camicia bianca è che non deve fare difetto, ma Renzi se n’è infischiato. Come tutti i dimagriti avrà pensato “adesso sì che me la posso permettere”, come facciamo tutti noi dopo aver perso un po’ di chili, ma non ancora tutti. Il total white è la scelta più pericolosa che si possa fare coi vestiti. La cosa forse non si sarebbe notata così tanto, ma il fatto è che si è trovato tutto il giorno di fianco a Pedro Sanchez. E non sfigurare di fianco a Sanchez è impossibile esattamente come non sfigurare di fianco a Kate Moss. Sono partite perse in partenza.

Ma a che serve la camicia bianca? A niente, è un modo per riconoscersi. Per essere vicini. Ed è una scelta di immagine.
Il giorno dopo il Patto del Tortellino a Lisbona c’è stato il 15° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai. Loro non avevano una divisa. Non indossavano una camicia bianca. Ognuno era vestito un po’ come gli pareva. Erano uniti? Credo di sì. E penso che in realtà tra le fila dei rivoluzionari a Lisbona sia stata messa in atto un’operazione ben più complessa, quella denominata sciatto scientifico. Un procedimento attuato da chi si veste male apposta, o in modo scientificamente modesto. Per dimostrarci che non si prende sul serio e che ha cose ben più importanti a cui pensare. Le montature degli occhiali poco vistose, perché in fondo servono solo per vederci, le scarpe da arrampicata anche in città, perché ci si deve solo camminare comodi, la camicia non stirata, perché quando si lotta non si ha proprio il tempo.

(continua a leggere su Wired)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...