Scarlett, statte zitta n’attimo.

Ho visto Her.

E i Blur che cantavano “Love in the 90’s is paranoid”. Chissà Damon Albarn se ha visto questo film, chissà cosa ha pensato.

Ancora dovremo firmare fogli di carta per divorziare? Con le penne dico.

Se il futuro sarà colorato col filtro Walden di Instagram a me sta bene.

Alzi la mano chi non ha avuto una relazione virtuale negli ultimi 10 anni, vi vedo.

A me basta che mi date qualche canzonetta indie e sarò vostra. Sì, Karen O degli Yeah Yeah Yeahs, dico a te. Sì, Arcade Fire, dico anche a voi.

Un mio amico è stato ossessionato davanti a un computer esattamente così, e pure io. E pure voi. E pure gli intellettuali che guardano solo i film iraniani in iraniano. Guardiamoci in faccia.

Oh, finalmente un giorno quelli che parlano da soli come me (sì, finisco le discussioni che non ho avuto l’esprit de l’escalier di controbattere) saranno considerati normali, che sollievo.

Un’assistente che ti cancella lo spam è un sogno ad occhi aperti per quelli che come me passano la maggior parte del tempo della loro vita su gmail.

Quella canzoncina lì. Quella che cantano insieme con l’ukulele. Qualcuno deve fermare gli uomini che cantano con l’ukulele. Eddie Vedder, mi leggi?

Il sollievo della sua amica Amy Adams che lo capisce. Tutti dovremmo avere un’amica Amy Adams che ci capisce.

La scusa con cui lo lascia non differisce essenzialmente da quelle che uso io: “Sto andando da un’altra parte”. Ma do’ vai?

Ad un certo punto sembrano due lesbiche, l’OS e l’hipster coi baffi. Una mia amica dice che il bla bla bla delle lesbiche è una “fertilizzazione senza seme”. Lo penso anch’io.

Sì, è vero, all’inizio di ogni rapporto sentimentale non facciamo altro che parlare, parlare, parlare e scopare tutto il tempo. E le ore al telefono. Cosa cazzo dobbiamo dirci? Ogni cosa è nuova, sì. Ogni cosa bisogna dirsela. Che palle.

Scarlett, statte zitta n’attimo.

1389958767_her-movie

 

 

 

 

 

Annunci

3 thoughts on “Scarlett, statte zitta n’attimo.

  1. A parte il sistema Windows rompicoglioni, ma ciò che è peggio è la futura moda dei pantaloni a vita alta, à la Steve Urkel. Siamo fottuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...